Il Porto di Venezia investe nel capitale umano
Il Porto di Venezia investe nel capitale umano.

Il Porto di Venezia, con il suo indotto, lavoro a 16.500 persone.

Venice Maritime School

 
Il Consorzio VeMarS si occupa di addestramento e formazione del personale marittimo secondo le norme nazionali e internazionali stabilite dalla Convenzione STCW '78-'95. E’ stato fondato nel 2004 da un gruppo pubblico/privato composto da Actv S.p.A., Autorità Portuale di Venezia, Pianura Armatori S.p.A., SSMC S.n.c.

Corsi del VeMarS

Per l'addestramento e la formazione degli ufficiali della marina mercantile il Consorzio dispone di uno dei più avanzati simulatori navali a livello europeo, oltre che di ampie aule attrezzate per affrontare la parte teorica.

Gli istruttori e i docenti VeMarS costituiscono un team che opera in maniera integrata da molti anni, e sono certificati dall'Amministrazione Statale.

I corsi di addestramento con uso del simulatore sono:

  • radar osservatore normale
  • radar A.R.P.A.
  • radar A.R.P.A. Bridge Teamwork Management (SAR)
  • e-navigation (IBS-INS)
  • ECDIS/AIS
  • modulo di allineamento per allievi ufficiali D.M. 30.11.2007
  • radar navigazione lagunare e acque interne
  • bridge resources management
  • ship handling
  • tugs & mooring operations
  • GMDSS (GOC), (ROC) e (SRC)

I corsi che non necessitano dell’uso del simulatore sono

  • PSSR
  • medical first aid
  • ISM code (auditor, DPA e entry level)
  • ISPS code (PFSO, CSO, SSO)
  • SAFE

Gli esami finali, necessari per ottenere gli attestati, si svolgono presso VeMarS.

Simulatore navale

Il simulatore navale, ospitato in una struttura che copre 175 mq., comprende sei navi interattive controllate da due postazioni e una sala per il briefing e debriefing degli esercizi.

Il sistema di simulazione è stato approvato sia dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sia dal DOT/MCA inglese e funziona grazie a 39 personal computer, 27 monitor TFT da 20" e 23" e 10 proiettori collegati in rete.

Il sistema di comunicazione tra navi e consolle istruttori avviene simulando i sistemi VHF di bordo, e dalla postazione principale, l’istruttore controlla la regolarità di svolgimento dell’esercizio della nave.

La visualizzazione a dieci canali assicura una visibilità di 300° dell’orizzonte simulato. La struttura e gli equipaggiamenti delle navi simulate sono progettati con criteri antropometrici ed ergonomici e sono operabili “standing/sitting position”.

Il sistema è aggiornato secondo le richieste dell’agenzia EMSA e consente la tracciabilità dei dati radar/ECDIS degli esercizi svolti, mentre la nave principale del simulatore è realizzata secondo gli standard previsti dal sistema INS “C”.

Il software dell'impianto di simulazione è stato creato da Transas Marine.

Simulazione nave in partenza da Venezia
Simulazione nave in partenza da Venezia
Simulazione nave in navigazione nel Nord Adriatico
Simulazione nave in navigazione nel Nord Adriatico