Demanio marittimo

 

Ambito della circoscrizione demaniale marittima in gestione all'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale ha in giurisdizione gli ambiti demaniali marittimi portuali (D.M. 6 aprile 1994) che includono:

  • gli specchi d’acqua ed i canali demaniali marittimi compresi tra la bocca di Malamocco e quella di Lido (Canale Malamocco, Canali Industriali Sud/Ovest/Nord/Brentella, Vittorio Emanuele, canale della Giudecca, Bacino San Marco, Canale delle Navi e Canale S. Felice)
  • le aree demaniali lungo il ciglio dei canali marittimi;
  • le aree, i parcheggi, le opere portuali ed i fabbricati (pertinenze demaniali o opere private che insistono su area demaniale) siti a Porto Marghera, Mira, Venezia Centro storico, Cavallino Treporti;

Con decreto del 21 marzo 2014 è stata ampliata la circoscrizione territoriale con la superficie destinata alla Piattaforma d'Altura (localizzata alle coordinate Lat. 45° 17,3' N - Long. 12° 30,4' E WGS84), con i relativi bacini di evoluzione, gli specchi acquei e la rada ad essa complementari, il canale di grande navigazione di congiungimento dello stesso alla bocca di porto di Malamocco e le aree di collegamento in mare e a terra per il passaggio di impianti ed infrastrutture di collegamento.

Infine, a decorrere dal D.Lgs.169 del 4.8.2016 e conseguente D.M. n. 64 del 07.03.2017 di istituzione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale la circoscrizione demaniale, fin qui gestita da APV, è stata ampliata all’ambito del porto di Chioggia.

L’Autorità di Sistema Portuale cura la gestione di concessioni dei suddetti ambiti per lo svolgimento di attività a fini portuali, di valorizzazione e l'occupazione del demanio marittimo che sia superficiale o in sottosuolo/subalveo/sorvolo (posa di condotte) nonché cura le autorizzazioni di lavori ricompresi fino a 30 m dal confine del demanio marittimo portuale.

Planimetria ambiti demaniali
Planimetria ambiti demaniali

Le concessioni demaniali marittime, rilasciate mediante atti amministrativi, si dividono in:

  • temporanee per motivi contingenti (ad esempio cantieri edili o eventi) con durata inferiore l’anno;
  • infraquadriennali con durata da uno a quattro anni;
  • pluriennali con durata superiore a quattro anni;
  • autorizzazioni rilasciate per l’esecuzione dei lavori su aree demaniali marittime e per l’esecuzione di nuove opere su sedime privato se erette entro i 30 metri dal confine demaniale ex art. 55 codice della Navigazione.

Contatti

Direzione Affari Istituzionali e Demanio
Area Valorizzazione beni demaniali - Area Concessioni demaniali
Santa Marta Fabb.13
tel.: 041.533.4782 – 4250
fax: 041. 533.4254
pec: autoritaportuale.venezia@legalmail.it
email (solo per informazioni): apv.demanio@port.venice.it
Responsabile del procedimento: Dott. Giorgio Calzavara
Responsabile Area Valorizzazione Beni Demaniali: Dott. Sandro Brazzalotto
Responsabile Area Concessioni Demaniali: Dott.ssa Lorenza Palma