Rilascio nulla osta annuale per utilizzo gas tossici

 

Per poter eseguire lavori con utilizzo di gas tossici in ambito portuale o nel demanio pubblico marittimo (Ord. APV 173/2003), la ditta interessata deve richiedere il rilascio del nulla osta annuale (Clicca qui per scaricare il modulo) inviando istanza in marca da bollo da 16,00 euro all’Autorità di Sistema Portuale – Area Sicurezza, Vigilanza e Controllo, Fabbricato 13, 30123 Venezia, previa:

  • iscrizione al registro dell’AdSP – art. 68 C.N.;
  • corredo della seguente documentazione riportata in Ordinanza:
  • copia della polizza di copertura assicurativa;
  • elenco dei dipendenti che eseguiranno i trattamenti presso il porto di Venezia;
  • copia del documento di identità dell’amministratore;
  • copia dell’autorizzazione del Sindaco del Comune della sede legale della ditta;
  • copia della presa d’atto dell’accettazione da parte di libero professionista dell’incarico di Direttore Tecnico della ditta;
  • * descrizione delle operazioni per l’esecuzione delle quali si chiede l’autorizzazione;
  • copie delle patenti di abilitazione all’uso di gas tossici del personale operativo;
  • planimetria dell’area portuale gestita dall’impresa portuale nella quale verranno effettuati gli interventi;
  • copia dell’atto di coordinamento, con l’impresa portuale ospitante per la valutazione dei rischi interferenziali (D.U.V.R.I.) in cui andrà ad operare;
  • estratto del “manuale di fumigazione” redatto ad uso interno;
  • copia della nomina del Medico Competente;
  • copia della nomina del R.S.P.P.;
  • copia della nomina del Responsabile Tecnico;
  • copia delle etichette adesive applicate al contenitore.

La documentazione sopra elencata, prevista dall’Ord. APV 173/2003, segnata con “*”, non è necessario che venga prodotta in quanto già prevista dall’iter d’iscrizione al Registro AdSP ex art. 68 C.N..
L’AdSP comunicherà alla ditta interessata, sentita la Capitaneria di Porto ed eventualmente per gli aspetti di competenza, l’ULSS e/o il Chimico del Porto, il rilascio dell’autorizzazione annuale valida solo per operare c/o l’impresa portuale specificata nella richiesta.
Qualora l’impresa intenda utilizzare gas tossici presso aree di altre imprese deve ripetere l’istanza per ognuna di esse.

Ordinanza APV n. 173/2003