Il Porto di Venezia investe nel capitale umano
Il Porto di Venezia investe nel capitale umano.

Il Porto di Venezia, con il suo indotto, lavoro a 16.500 persone.

Imprese portuali concessionarie autorizzate a svolgere operazioni portuali ai sensi degli artt. 16 e 18 della legge 84/1994 e ss.mm.ii.

 

L’impresa portuale concessionaria (ossia il "terminalista portuale”) espleta, organizza e gestisce direttamente, in virtù della titolarità di una concessione demaniale marittima di aree e banchine marittime, l'insieme delle operazioni e dei servizi portuali afferenti il ciclo delle operazioni portuali.
Nel porto di Venezia operano le seguenti imprese concessionarie:

Terminal conto terzi:

  • Multi Service
  • T.I.V.
  • T.I.A.
  • T.R.V.
  • Vecon
  • Transped
  • Venice Ro. Port Mos

Terminal conto proprio:

  • Ilva
  • Consorzio Venezia nuova
  • Colacem
  • Enel Produzione Fusina
  • Cereal Docks Marghera
  • Grandi Molini Italiani
  • Idromacchine
  • Alcoa Trasformazioni
  • Pilkington
  • Simar

Riferimenti normativi

Legge 84 del 1994 e ss. mm. ii.
D.M. 585 del 1995