Antimafia

 

Ai fini del rilascio di una concessione demaniale marittima per lo svolgimento di attività imprenditoriale è necessario che siano adempiuti gli obblighi imposti dal D.Lgs. 159/2011 in materia di antimafia.
La documentazione antimafia necessaria a tal fine si suddivide in due categorie:

Iscrizione alla white list

La richiesta di iscrizione, nell'elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti al tentativo di infiltrazione mafiosa (c.d. white list) deve essere presentata, alla Prefettura competente e trasmessa per conoscenza all’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico settentrionale dal Concessionario che esercita un’attività per settori individuati dall'art. 1, comma 53, L. 190/2012, così come modificato dal Decreto-Legge 8 aprile 2020, n. 23 (cd. "Decreto Liquidità") convertito, con modificazioni, nella Legge 5 giugno 2020, n. 40 (G.U. Serie Generale n. 143 del 06.06.2020):
La richiesta di iscrizione nell'elenco di seguito elencati
c) estrazione, fornitura e trasporto di terra e materiali inerti;
d) confezionamento, fornitura e trasporto di calcestruzzo e di bitume;
e) noli a freddo di macchinari;
f) fornitura di ferro lavorato;
g) noli a caldo;
h) autotrasporti per conto di terzi;
i) guardiania dei cantieri;
i-bis) servizi funerari e cimiteriali;
i-ter) ristorazione, gestione delle mense e catering;
i-quater) servizi ambientali, comprese le attività di raccolta, di trasporto nazionale e transfrontaliero, anche per conto terzi, di trattamento e di smaltimento dei rifiuti, nonché le attività di risanamento e di bonifica e gli altri servizi connessi alla gestione dei rifiuti.

Le lettere a) trasporto di materiali a discarica per conto di terzi e b) trasporto, anche transfrontaliero, e smaltimento di rifiuti per conto di terzi, sono state abrogate dal Decreto-Legge n. 23/2020, convertito, con modificazioni, nella Legge n. 40/2020, e ricomprese nella lettera i-quater.

Si rimanda al sito istituzionale delle Prefetture per l’indicazione delle modalità di presentazione delle richieste di iscrizione.

Informazione antimafia

Viene richiesta, per le concessioni di importo uguale o superiore a € 150.000,00, tramite consultazione da parte dell’amministrazione concedente della Banca Dati Nazionale Unica per la Documentazione Antimafia.
Il Concessionario deve trasmettere all’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico settentrionale il modello informazione antimafia (scarica a fondo pagina).
Il modello, corredato dalla copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, va compilato e sottoscritto dal legale rappresentante della società, ovvero dal titolare dell’impresa individuale per quanto riguarda la composizione societaria, mentre ogni componente del CdA/Collegio Sindacale/Collegio dei Revisori/ Revisore/Socio di maggioranza/Direttore Tecnico (ove previsto) deve compilare e sottoscrivere la dichiarazione riguardante i propri familiari maggiorenni conviventi.

Comunicazione antimafia

Viene richiesta, per le concessioni di importo inferiore a € 150.000,00, tramite autocertificazione del titolare dell’impresa individuale, del legale rappresentante della società e da ogni componente del CdA/Collegio Sindacale/Collegio dei Revisori/ Revisore/Socio di maggioranza/Direttore Tecnico (ove previsto), come da modello scaricabile dal sito (scarica a fondo pagina).
L’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico settentrionale effettua verifiche a campione delle dichiarazioni pervenute tramite consultazione della Banca Dati Nazionale Unica per la Documentazione Antimafia.