header
La Venice Free Zone (VFZ) è il Punto Franco doganale del Porto di Venezia, una delle due zone franche italiane riconosciute dall’Unione Europea.

La VFZ è un nuovo importante asset di competitività. Oggi che l’economia italiana, e del Nordest in particolare, è trainata da traffici con destinazioni ed origini extracomunitarie, le speciali norme doganali vigenti nel punto franco possono giocare un ruolo primario fornendo indubbi vantaggi ai clienti dello scalo veneziano.

mondo
barca vantaggi
giallo
bianco
VANTAGGI ECONOMICI ico denaro

Le merci provenienti da Paesi esterni all’Unione Europea possono rimanere nella Venice Free Zone mantenendo lo stato estero. L’introduzione in zona franca, infatti, è una speciale destinazione doganale che consente di custodire le merci importate senza limiti di tempo, senza pagare dazio.

In particolare:
- il dazio non verrà pagato al momento dell’esportazione definitiva nel caso in cui le merci siano destinate a paesi extra Unione Europea;
- il dazio sarà pagato soltanto al momento dell’immissione in libera pratica se le merci sono destinate al mercato interno all’Unione Europea.

Quindi la VFZ è di grande utilità anche quando gli importatori non possono assegnare immediatamente alla merce una particolare destinazione doganale.

Nella VFZ la merce stoccata può essere:
- oggetto di manipolazione (come reimballaggi, etichettature, ventilazione, spolveratura, trattamenti antiparassitari);
- vincolata al regime di perfezionamento attivo per le merci da riesportare;
- vincolata al regime di trasformazione sotto controllo doganale, un regime che consente di importare merci extracomunitarie da sottoporre a lavorazione applicando i dazi solo al momento dell’immissione del prodotto finale sul mercato europeo.

Poiché le merci introdotte nella VFZ circolano in sospensione dei diritti doganali e sono introdotte in una zona franca interclusa, non è richiesto il deposito di garanzia.

Inoltre, per la merce introdotta nella VFZ, non c'è l'obbligo di versare l'IVA dopo 90 giorni dalla data di emissione della fattura nel caso la merce non sia ancora stata spedita.
azzurro
bianca
azzurro
VANTAGGI AMMINISTRATIVO-BUROCRATICIico denaro

È possibile consolidare nella VFZ spedizioni di merci che provengono da origini diverse (sia comunitarie che extra-comunitarie) e in momenti diversi, ma che sono destinate all’esportazione insieme (per esempio nel caso di assemblaggi di grandi impianti). Questa collocazione nella VFZ permette la regolarizzazione della documentazione commerciale con l’emissione della regolare bolletta doganale di esportazione una tantum.

È possibile la cessione di merce in triangolazione fra cedente Italiano, cedente extracomunitario, acquirente finale Italiano senza necessità di trasportare la merce fino allo stato extra-UE e assicurando la regolare cessione del primo cedente Italiano.
nero
giallo SICUREZZAico denaro

La merce depositata nel Punto Franco può contare anche su vantaggi specifici sotto il profilo della sicurezza: la VFZ si situa all’interno del porto, in un’area i cui accessi sono sorvegliati 24/7 da guardie private giurate.

La VFZ di Venezia è una "zona franca comunitaria a controllo di tipo 1" e quindi, secondo le norme, è racchiusa da un perimetro definito e delimitato da un’apposita recinzione doganale.
contatti
  Agenzia delle Dogane
di Venezia


Via Banchina dell’Azoto,15/1
30175 Marghera (VE)
Tel +39 041 2510211
Fax +39 041 2510216
Sidersped Srl.


Via dell’Idrogeno, 9/3
30175 Marghera (VE)
Tel +39 041 927777
Fax +39 041 922792
avvita
nero
dogane.venezia@agenziadogane.it
info@sidersped.com container
nero
logo We keep your goods safe,
to keep your business growing.
logo porto di venezia