Port Authority, Harbourmaster, Health Office, Customs, Law enforcement Agencies.
Autorità Portuale, Capitaneria di Porto, Sanità Marittima, Posto di Ispezione Frontaliero, Agenzia delle Dogane, Forze dell'Ordine.

Le Istituzioni del Porto di Venezia.

Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera USMAF-SASN Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige Unità Territoriale di Venezia

 

Sede degli uffici e numeri di telefono

Dorsoduro, Zattere - 1416
30123 Venezia, VE

USMAF
Tel.: 0659944836 – 0415102377
Fax: 0415102866
 
SASN
Tel.: 0659949334-9333
Fax: 0415222129

Orari telefonate:

  • Assistenza sanitaria ai naviganti: dalle 8:30 alle 13:30 (sabato dalle 8:00 alle 12:00);
  • Settore amministrativo - visite e vaccinazioni: dalle 8:30 alle 11:30;
  • Settore tecnico: dalle 11:30 alle 13:30;
  • Ragioneria: dalle 9:00 alle 15:00

Orari uffici:

Gli uffici si trovano sulla Fondamenta delle Zattere sopra ai locali della Capitaneria di Porto e sono aperti al pubblico dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 13.00.
Il SASN (assistenza sanitaria ai naviganti) è aperto al pubblico anche al sabato dalle 8:00 alle 12:00.

Indirizzi e-mail:

usma.venezia@sanita.it
usmaf-ts-utve@postacert.sanita.it (pec)
sasn.venezia@sanita.it
usma.venezia.rich@sanita.it (solo ed esclusivamente per le richieste di nos/dce)

Modulistica

Attività dell'Usmaf

L'USMAF è un Ufficio periferico del Ministero della Salute, le cui attività principali sono inerenti alla sanità transfrontaliera ed alla profilassi internazionale, che svolge, in particolare, azioni di prevenzione relative a:

  • controlli ufficiali sulle importazioni di merci da Paesi Terzi,
  • sorveglianza sanitaria sui mezzi di trasporto,
  • attività di profilassi internazionale e di medicina legale a beneficio dell’utenza (cittadini, viaggiatori internazionali, personale marittimo, ecc.).

Tributi

I tributi possono essere versati:

  • mediante accredito su conto corrente postale 13131305,
  • mediante bonifico bancario su codice iban IT88 U076 0102 0000 0001 3131 305, intestato a UFFICIO DI SANITA’ MARITTIMA USMA DORSODURO 1416 ZATTERE 30123 VENEZIA VE.

Per informazioni sui tributi da versare visita il sito del Ministero della Salute

Controlli ufficiali sulle importazioni di merci da paesi terzi

Quest’attività riguarda le merci che possono rappresentare un rischio per la salute delle persone e si concretizza in controlli documentali, ispettivi o analitici e nel successivo rilascio del nulla osta sanitario (n.o.s.) o del documento comune di entrata (d.c.e.).
Le tipologie di merci sottoposte a controllo sanitario sono quelle destinate al consumo/uso umano e, in generale, tutte quelle di interesse sanitario:

  • alimenti di origine non animale destinati al consumo umano,
  • cosmetici,
  • dispositivi medici,
  • farmaci,
  • materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti (M.O.C.A.),
  • piume e piumini,
  • tessuti umani (importazione ed esportazione).

Dal 30 Luglio 2013 presso l’unità territoriale di Venezia è attivo lo Sportello Unico Doganale (S.U.D.), che consente l’emissione telematica del n.o.s./d.c.e. (ex comma 4 – art.4, ex comma 3 - art.5, D.P.C.M. n° 242/2010), grazie all’integrazione dell’applicativo del Ministero della Salute “NSIS-USMAF” con quello dell’Agenzia delle Dogane "AIDA servizi per l'interoperabilità"

Per maggiori informazioni suo Controlli sanitari relativi alle merci di interesse sanitario in importazione da Paesi Terzi visita il sito del Ministero

Documentazione da produrre per il rilascio di N.O.S./D.C.E

Sorveglianza sanitaria sui mezzi di trasporto

Quest’attività si svolge sui mezzi di trasporto che arrivano nei porti ed aeroporti di competenza e prevede il rilascio dei seguenti certificati e pareri tecnici:

  • libera pratica sanitaria per tutte le navi provenienti da porti extracomunitari
  • certificato di sanificazione ed esenzione dalla sanificazione,
  • certificato di idoneità delle casse d’acqua potabile e delle cassette medicinali per le navi italiane,
  • certificato di disinsettazione per gli aerei,
  • visita tecnico-sanitaria su navi battenti bandiera italiana,
  • notifica e registrazione DIA (Dichiarazione Inizio Attività: sostituisce le autorizzazioni sanitarie relative all’esercizio di cucina e alla somministrazione di sostanze alimentari a bordo delle navi),
  • vidimazione registro stupefacenti bordo.

Per maggiori informazioni sul rilascio di certificazioni di idoneità per i mezzi di trasporto visita il sito del Ministero

Attività di profilassi internazionale e di medicina legale a beneficio dell'utenza

L'USMAF offre agli utenti, attraverso i medici di porto che operano presso l’Ufficio di Venezia, anche i seguenti servizi:

  • vaccinazioni richieste ai fini di profilassi internazionale,
  • visite mediche per l'iscrizione negli elenchi della Gente di Mare, per il rilascio del certificato di idoneità allo svolgimento di determinati lavori (palombaro, sommozzatore..) e per la qualifica di medico di bordo,
  • commissioni mediche di primo grado per l’idoneità alla navigazione,
  • commissioni per piloti di porto.

Per effettuare visite mediche e vaccinazioni è necessario prenotare (o mediante e-mail, o telefonicamente, o recarsi presso l'Ufficio negli orari di apertura al pubblico).
Alla visita bisogna presentarsi muniti di:

  • documento di riconoscimento valido,
  • codice fiscale,
  • ricevuta del versamento effettuato per la prestazione medica richiesta

Esami richiesti:

  • intradermoreazione mantoux o quantiferon,
  • elettrocardiogramma, visita cardiologica (quest’ultima su richiesta del medico all’atto della visita),
  • esami sierologici (emocromo, glicemia, creatininemia, azotemia, transaminasi, gammagt, gruppo sanguigno-fattore rh),
  • esame urine completo,
  • certificazioni mediche attestanti eventuali patologie.

In sede di visita, se necessario, il Medico di Porto può richiedere ulteriori accertamenti. Se questi sono già stati eseguiti dal richiedente e a giudizio del medico che effettua la visita non sono evidenziabili variazioni cliniche/diagnostiche, possono essere esibiti esami con data di esecuzione non superiore ai sei (6) mesi. (i certificati richiesti devono essere presentati in originale – se si vogliono conservare esami ed analisi, si raccomanda di provvedere in anticipo a dotarsi delle relative fotocopie).

Importante!! per l' iscrizione alla gente di mare è necessario possedere i seguenti requisiti (ex R.D.L. 14 Dicembre 1933 n° 1773 e successive modifiche ed integrazioni: “Accertamento dell’idoneità fisica della gente di mare di prima categoria” ed ex D.P.R. 30 Aprile 2010, n° 114: “Regolamento recante modifiche al R.D.L. 14 Dicembre 1933, n. 1773, convertito dalla legge 22 Gennaio 1934, n. 244, concernente i requisiti visivi degli aspiranti alla iscrizione nelle matricole della gente di mare”):

personale di coperta

  • visus complessivo senza correzioni >= 14/10,
  • visus complessivo con correzioni = 20/10,

rimanente personale di bordo

  • visus complessivo senza correzioni >= 8/10 (visus minimo per l’occhio che vede meno 3/10).

In caso di deficit visivi, presentarsi con gli occhiali da vista in uso.
Per i minori di 15 anni è necessario un attestato di frequenza all'Istituto Nautico; i ragazzi fino ai 18 anni devono, comunque, essere accompagnati da un genitore, o persona con regolare delega e fotocopia di un documento di riconoscimento del delegante (madre, o padre, o tutore).

Esami richiesti per il rilascio del certificato di pesca subacquea professionale e di palombaro (ex Decreto M.M. 20.10.1986 - ogni esame deve riportare obbligatoriamente anche la firma del medico specialista che ha eseguito l’esame):

  • ecg (a riposo - dopo step test),
  • esame spirometrico,
  • esame otorinolaringoiatrico, audiogramma (allegare il tracciato), prove labirintiche statiche e dinamiche,
  • esame oculistico (visus 00 naturale ed eventualmente corretto; senso cromatico, esame del fondo),
  • esame emocromocitometrico, azotemia, glicemia,
  • ves, prove emogeniche, gruppo sanguigno - fattore rh,
  • esame urine completo,
  • rx torace.

Esami richiesti per il rilascio del certificato di sommozzatore (ex D.M. 13/01/1979 e integrazioni):

  • sono richiesti tutti gli esami elencati sopra per il rilascio del certificato di pesca subacquea e di palombaro e le prove eseguite in camera iperbarica, presso un CENTRO AUTORIZZATO DI MEDICINA IPERBARICA.

Per le visite mediche, l'iscrizione alla gente di mare, il rilascio del certificato di pesca subacquea, di palombaro e di sommozzatore, l’importo da versare è pari a 30,00 €.

Per la vaccinazione antiamarillica l’importo da versare è pari a 15 €, più il costo del vaccino.
Per l’esenzione alla vaccinazione antiamarillica l’importo da versare è pari a 30 €.

Per maggiori informazioni sul rilascio dei certificati per idoneità lavorativa visita il sito del Ministero della Salute