Rinnovo permessi individuali operatori portuali non iscritti a specifici registri professionali

 

Documento IN-R PER versione 1.0
Aggiornamento: 28 novembre 2014 – DCOP/LP-AB

I privati o le ditte già in possesso di permessi individuali di accesso in porto riferiti alla presente fattispecie devono provvedere al rinnovo degli stessi da richiedersi, per ciascun anno solare compreso all’interno della data indicata come scadenza del supporto plastico e senza soluzione di continuità rispetto alla prima iscrizione, alla Direzione Coordinamento Operativo Portuale - Area Sicurezza, Vigilanza e Controllo dell’Autorità di Sistema Portuale esclusivamente per il tramite della procedura IOL.
Il rinnovo va effettuato nei tempi e con le modalità stabilite dall’Autorità stessa e comunque entro il 31 dicembre di ogni anno.
Per il rinnovo annuale dei permessi individuali in corso di validità non è dovuto alcun corrispettivo per diritto fisso di segreteria.

Qualora la scadenza del supporto comporti la ristampa del permesso, il rinnovo dello stesso va richiesto, senza soluzione di continuità rispetto al primo rilascio, entro i termini stabiliti dall’Autorità Portuale e comunque entro il 31 dicembre dell’anno di scadenza. L’emissione di ciascun  permesso di accesso comporta il versamento del diritto fisso di segreteria pari ad € 20 per ognuno di essi. La modalità più semplice per provvedere al pagamento dei diritti fissi di segreteria è l’utilizzo della cassa self-service situata presso l’Autorità di Sistema Portuale. In alternativa è previsto il pagamento tramite bonifico bancario o versamento in conto corrente postale.
 


Ottieni maggiori informazioni sulla compilazione dell’istanza

oppure

Collegati alla procedura di accredito o accesso al servizio IOL
 

Visualizza la modalità di pagamento self-service

Ottieni le coordinate per provvedere al pagamento tramite bonifico bancario o versamento postale