Promozione porto: I nuovi servizi del Porto di Venezia, linea diretta Far East - Alto Adriatico. Presentazione agli industriali veneti

 
Lunedì
26
Lug
2010

La nuova rotta, inaugurata il 30 giugno, collega direttamente Pusan (Corea del Sud) a Venezia passando per Shanghai, Hong Kong, Singapore, Colombo e Port Said. Il servizio è garantito da 4 compagnie navali, la United Arab Shipping Co (UASC), Hanjin Shipping, Hyundai Merchant Marine e Yang Ming che impiegano ciascuna due navi Panamax con una capacità di stiva compresa tra i 4.000 e i 4.700 container (1 container = 1 TEU, Twenty-Foot Equivalent Units).

Grazie a questo collegamento, ogni giovedì una nave sbarca e imbarca a Venezia circa 600 container per un totale di 1200 container a viaggio (ripartendo carica il giorno seguente), che significa per Venezia un incremento stimato di circa 25 mila container in più all’anno.

I vantaggi per il territorio sono molteplici, la nuova linea infatti:

  • contribuisce a cambiare l’approccio al mercato del Nord Est e dei Paesi confinanti con l’Italia, a partire da Germania, Austria e centro Europa che potranno scegliere il Porto di Venezia come scalo di riferimento per l’import/export delle merci con l’estremo oriente;
  • riduce di quasi una settimana il transit-time rispetto agli attuali servizi feeder in transhipment;
  • migliora lo speed to market delle aziende del Triveneto, consentendo migliore efficienza e competitività della spedizione merci ed una migliore visibilità sul mercato Asiatico/Orientale, in particolare con la Cina.
Presentazione della linea diretta Far East - Alto Adriatico
Presentazione della linea diretta Far East - Alto Adriatico