Progetto Eco Port

 
L'Autorità Portuale di Venezia (APV) con l'Autorità Portuale di Rijeka (Croazia) e in collaborazione con il Dipartimento di Fisica Tecnica dell'Università degli studi di Padova, ha promosso e avviato uno studio sull'inquinamento acustico dell'area portuale di Venezia. Questo studio è stato condotto grazie ad un progetto europeo denominato Eco Port.

Il progetto

Il progetto Ecoport, co-finanziato dall'Unione Europea mediante il FESR - Nuovo Programma di Prossimità Adriatico INTERREG CARDS/PHARE 2000-2006, riveste notevole importanza, poiché rappresenta il passaggio fondamentale per la realizzazione di un sistema integrato di pianificazione, gestione e controllo delle problematiche connesse all'inquinamento acustico nelle aree urbane che si trovano in prossimità di ambiti portuali.

La necessità di un approccio sistematico al problema del rumore nelle aree portuali è particolarmente pressante, soprattutto alla luce del fatto che la Legge Quadro in tema di inquinamento acustico (L.447/95), che pur prevede specifici decreti attuativi per la regolamentazione della rumorosità prodotta da strade, ferrovie e aeroporti, non regolamenta ancora le attività portuali. A livello comunitario, invece, il rumore portuale è associato a quello industriale (Direttiva Europea 2002/49/CE), con evidenti problemi di analisi e gestione delle problematiche tipiche dei porti a prevalente vocazione turistica e commerciale.

Il progetto ha avuto come primo obiettivo quello di raccogliere il maggior numero di informazioni sul rumore portuale nel contesto in cui viene generato, attraverso specifiche campagne di misura e monitoraggio. Questi dati possono trovare immediata applicazione nelle ordinarie attività di gestione o in eventuali piani di risanamento acustico, che si rendono necessari nel caso di superamento dei limiti imposti dal piano di classificazione acustica.

Obiettivo finale del progetto è stato la predisposizione di un database e di un software di controllo in grado di gestire i dati rilevati sul rumore generato dalle attività portuali.