Partito dal Porto di Venezia parte del gasdotto South Stream di Gazprom

 
Lunedì
09
Dic
2013

In questi giorni sono state movimentate al Porto di Venezia le parti di impianto che servono alla realizzazione dello South Stream l’imponente gasdotto di Gazprom che connette Russia e Unione Europea.

Quest’anno per lo scalo veneziano sono passati circa 1000 carichi eccezionali, tra i quali i pezzi dei più grossi impianti mondiali come ad esempio quelli di centrali nucleari in via di costruzione in Cina.

Il settore dei project cargo, che vale tra i 700 e i 1000 milioni di euro l’anno, vede in Venezia un porto leader a livello europeo.

Un momento della movimentazione del collo eccezionale
Un momento della movimentazione del collo eccezionale
Un momento della movimentazione del collo eccezionale
Un momento della movimentazione del collo eccezionale