Parte da Venezia il progetto europeo INWAPO

 
L’Autorità Portuale di Venezia è capofila dell’iniziativa che vede i 5 Porti NAPA uniti per la crescita della competitività del trasporto multimodale: 3.8 milioni di euro complessivi per lo sviluppo di forme alternative al trasporto su strada.
Venerdì
16
Dic
2011

Prende il via al Porto di Venezia il progetto europeo INWAPO, iniziativa volta a promuovere un migliore coordinamento tra i vari soggetti coinvolti nella crescita di competitività delle alternative al trasporto su strada, nella prospettiva di valorizzare  la collaborazione nel settore logistico multimodale.

L’Autorità Portuale di Venezia - capofila dell’iniziativa - ospita l’evento di lancio che vede la presenza del Presidente dell’Autorità Portuale Paolo Costa, e l’intervento degli Assessorati Regionali del Veneto ai Trasporti-Navigazione Interna e alla Cooperazione Transfrontaliera. Interverrà inoltre Luca Ferrarese, Direttore del Segretariato Tecnico del Programma Central Europe a Vienna.

 L’iniziativa si inserisce fra i progetti strategici  legati alla priorità 2 del Programma Central Europe, per il miglioramento dell’accessibilità verso e all’interno dell’Europea Centrale.

Logo di Central Europe - Cooperating for success
Logo di Central Europe - Cooperating for success
Un momento dell'evento di lancio del progetto Inwapo
Un momento dell'evento di lancio del progetto Inwapo

Ampio e strategico il partenariato del progetto, che vede, oltre all’Autorità Portuale di Venezia, la partecipazione di 15 partner di 7 Paesi fra cui i 5 Porti NAPA (North Adriatic Ports Association che unisce gli scali di Venezia, Trieste, Ravenna, Capodistria e Rijeka).

INWAPO prevede infatti il sostegno agli investimenti e l’attivazione di nuovi servizi nel settore del trasporto intermodale per migliorare i collegamenti (interni ed esterni) dei Porti dell’Europa Centrale. In questo progetto l’Autorità Portuale di Venezia e i Porti NAPA sono ancora una volta insieme e in prima linea nella cooperazione territoriale europea.

Il programma dei lavori si concluderà a Palazzo Ducale, con la visita guidata alla Mostra “Venezia e l’Egitto” inaugurata lo scorso 1 ottobre e realizzata grazie alla collaborazione tra i Musei Civici, l'Autorità Portuale, il Comune e il Patriarcato di Venezia, e sostenuta dalle Istituzioni locali e dai Ministeri competenti