Moranzani - Interventi effettuati ed in corso

 
Accordo di programma per la gestione dei sedimenti di dragaggio dei canali di grande navigazione e la riqualificazione ambientale, paesaggistica, idraulica e viabilistica dell'area di Venezia-Malcontenta-Marghera e altre opere viarie.
Martedì
14
Apr
2015

Sono numerose le tematiche affrontate dall’Ing. Nicola TorricellaDirettore tecnico dell’APVnel corso della riunione della “I° Commissione Gestione del TerritorioLavori Pubblici” della Municipalità di Marghera tenutasi il 14 aprile scorso in cui sono stati illustrati gli interventi effettuati e gli interventi in corso, nell’ambito dell’Accordo di Programma Moranzani.

Punto di avvio della relazione è stato il complesso degli interventi di competenza dell’Autorità Portuale relativi a implementazione della logistica e messa in sicurezza della viabilità; interventi operati in particolare sulla connessione fra la Strada Regionale 11 e Via dell'elettricità, su via dell'elettronica, sul nodo Malcontenta e sulla sua connessione con la statale Romea.

Per quanto riguarda la connessione fra Via dell'elettricità e la SR11, il nuovo assetto prevede l’ingresso diretto nelle aree portuali per i mezzi pesanti in via dell'elettricità e l’immissione diretta in uscita fluidificando così la mobilità tramite l’eliminazione dei semafori (il che significa meno incolonnamenti): l’intervento è suddiviso in due attività. La prima prevede la  riqualificazione di tutto il sedime di via dell’elettricità: il progetto preliminare è stato già redatto: questo prevede la sagomatura del sedime stradale nonché la realizzazione di 2 cavalcavia: uno lungo via della meccanica (per superare l’incrocio con binari e traffico pesante "a raso" per chi viene da Marghera e/o deve andare verso il nuovo MOF, la Darsena o alla futura piscina) e l’altro cavalcavia per i camion per non incrociare i binari in via della Pila. La seconda che riguarda la direttrice sud - in uscita dal Porto – è stato approvato il progetto esecutivo di razionalizzazione viaria ed entro 200 giorni inizieranno i lavori. Sempre nell’ambito della direttrice Sud va segnalato che l’Autorità Portuale si farà carico del totale recupero della “Chiesetta della Rana”manufatto del XV sec. – con un investimento di 300mila euro.

Per quanto riguarda il “Nodo Malcontenta” (incrocio via malcontenta- via delle valli – via dell’eletronica) la tempistica è stata condizionata da persistenti problemi amministrativi a causa di ricorsi, dal rilevamento di soglie di inquinamento elevate nel sedime interessato dai cantieri e dalla necessità di ri-sistemazione dei numerosi sottoservizi presenti nell’area. L’intervento tuttavia è a buon punto e per ottobre 2015 dovrebbero essere ultimati i lavori. Inoltre è in fase di riprogettazione una parte tracciato per la pista ciclopedonale, in quanto alcune aree non sono ancora disponibile per eseguire il progetto originario.

Infine, per quanto riguarda l’adeguamento di via elettronica il raddoppio dei binario e il raddoppio della carreggiata sono già stati realizzati. Le rotatorie sono in via di realizzazione; in particolare per quanto riguarda la rotatoria si via della meccanica i lavori sono in corso ed entro l’estate verranno ultimati mentre per quanto riguarda la rotatoria di via della geologia i lavori procedono a rilento a causa di un contenzioso in corso.

Gli investimenti totali a carico dell’Autoritò Portuale di Venezia sono di 40 milioni per gli interventi su strade e viabilità cui vanno aggiunti più di 180 Milioni di euro per la realizzazione del Terminal delle Autostrade del Mare.

Scarica la presentazione.
 

Accordo di Programma
Accordo di Programma