Manuel Giuge, di rientro da Capo Nord, viene accolto al Porto di Venezia

 
Giovedì 23 giugno la comunità portuale accoglie il trentenne mestrino Manuel Giuge, al ritorno dal suo viaggio in solitaria da Capo Nord.
Giovedì
23
Giu
2016

Il Porto di Venezia sostiene un’iniziativa dal forte impatto sociale e strettamente legata ai cittadini veneziani: “Il Viaggio di Manuel” è infatti un progetto che porta il nome di Venezia fino a Capo Nord, grazie agli sforzi di un giovane affetto da una rara malattia degenerativa. Con questo viaggio in solitaria il giovane mestrino Manuel Giuge, ad un mese dal suo trentesimo compleanno, sostiene la lotta contro le malattie rare e la relativa ricerca medica, e allo stesso tempo stimola l’unione dei cittadini di fronte alle difficoltà.
 
Tutta Venezia segue infatti la sua avventura sui social e sui media, nell’attesa del suo arrivo presso il Terminal Venezia Passeggeri nella mattinata del 23 giugno, a poche settimane dalla partenza.

Ad attenderlo vi sono autorità locali, associazioni sportive, amici e sostenitori, e tra di essi la comunità portuale, rappresentata dall’Associazione Amici della Laguna e del Porto, prima e principale sostenitrice dell’iniziativa.

L’Associazione, nata come luogo di incontro delle realtà lagunari e del territorio che insieme sostengono progetti in ambito sociale, ha sostenuto Manuel in tutto il suo percorso, e gli porta ora i saluti di tutta la grande famiglia del Porto di Venezia.
 

Federica Bosello dell'Autorità Portuale di Venezia consegna la targa a Manuel
Federica Bosello dell'Autorità Portuale di Venezia consegna la targa a Manuel