Al vertice del mare Adriatico. All’incrocio dei principali corridoi di trasporto europei. Nodo delle Autostrade del Mare.

Il Sistema Portuale Veneto si candida come gateway europeo per i flussi commerciali da e verso l’Asia.

Lavori di escavo nei canali portuali di grande navigazione ai porti di Venezia e Chioggia

 

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale è impegnata anche nella manutenzione dei canali demaniali di propria competenza, garantendo i pescaggi necessari per la navigazione in sicurezza lungo i canali percorsi dalle navi commerciali dirette al porto Commerciale di Marghera, dalle navi da crociera dirette al porto di Marittima a Venezia, e, a decorrere dal D.Lgs.169 del 4.8.2016 e conseguente D.M. n. 64 del 07.03.2017 di istituzione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, dei canali interessati dalle le navi dirette al porto di Chioggia.

Canali demaniali di navigazione di competenza di AdSPMAS
Canali demaniali di navigazione di competenza di AdSPMAS

Per la manutenzione dei canali portuali di grande navigazione è attualmente in fase di avvio un accordo quadro per l’esecuzione di lavori che prevedono lo scavo selettivo dei fondali e il refluimento dei sedimenti dalla fossa di transito alle barene o casse di colmata predisposte, per un importo complessivo di € 5.500.000,00 ai quali si sommano € 9.400.000 di oneri per il conferimento dei sedimenti. Tali interventi vengono eseguiti nel rispetto di quanto stabilito dal protocollo d’intesa del 1993 e s.m.i. e delle normative vigenti, nazionali e specifiche per la Laguna di Venezia.