Al vertice del mare Adriatico. All’incrocio dei principali corridoi di trasporto europei. Nodo delle Autostrade del Mare.

Il Porto di Venezia si candida come gateway europeo per i flussi commerciali da e verso l’Asia.

Lavori di adeguamento e ripristino della banchina Emilia

 

La banchina Emilia si trova nel porto merci a Marghera, molo B. Costruita negli anni ’70, si sviluppa per una lunghezza complessiva di circa 700 m.

Il progetto prevede il ripristino della funzionalità di una porzione della banchina di circa 200 m - ad oggi notevolmente compromessa - l’adeguamento alle nuove condizioni di carico previste; l’impermeabilizzazione delle sponde (lungo la sponda nord del Canale Industriale Ovest).

La banchina è attualmente in concessione alla società Terminal Rinfuse Venezia (T.R.V.) che si occupa dello sbarco e della movimentazione di diverse tipologie di rinfuse e in particolare: cerealicole, clinker, carbone, siderurgico. La banchina è quindi attrezzata con delle gru mobili e su rotaia.

Immagine dall'alto di una parte del Porto commerciale a Marghera
Immagine dall'alto di una parte del Porto commerciale a Marghera
Il porto commerciale di Marghera. E' evidenziata la banchina Emilia
Il porto commerciale di Marghera. E' evidenziata la banchina Emilia