L'Autorità di Sistema Portuale partecipa al meeting del Gruppo di Lavoro sui "Port Center" promosso da AIVP

 
Da
24
Ott
2019
A
25
Ott
2019

L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale partecipa al meeting del Gruppo di Lavoro sui "Port Center" promosso a Bilbao dall'Associazione Internazionale delle città portuali-AIVP che da 30 anni studia la relazione porto-città. I due giorni di lavoro fanno un focus sulle nuove tecnologie per trasmettere il patrimonio culturale delle città marinare e sui nuovi strumenti di condivisione e coinvolgimento delle diverse componenti del territorio.

La presenza di Venezia è legata, da un lato, all’impegno costante nel potenziare e rinnovare via via le numerose iniziative di porto aperto che da aprile ad ottobre di ogni anno coinvolgono migliaia di cittadini e, dall’altro, al ruolo dello scalo lagunare di responsabile di metodologie e linee guida per la realizzazione di Musei Virtuali sui porti adriatici che saranno realizzati nell’ambito del progetto europeo REMEMBER. Si tratta di un progetto cofinanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Croazia che si pone l’obiettivo di valorizzare l’importante eredità culturale marittima di 8 porti adriatici, italiani e croati (Ancona, Venezia, Trieste, Ravenna, Fiume, Zara, Dubrovnik, Spalato) attraverso interventi volti a “virtualizzare” e rendere interattivo il patrimonio monumentale e di conoscenze di ciascun porto per renderlo maggiormente fruibile a cittadini e turisti.

Obiettivo analogo appunto a quello dei cd.”Port Centers” di cui a Bilbao si approfondiranno gli approcci e i modelli: in generale spazi di condivisione di contenuti tra porto e città volti a compensare la chiusura delle aree portuali ai non addetti ai lavori. Nei Port Centers disseminati in giro per il mondo è possibile infatti conoscere le professioni all’interno dei porti e la logistica delle merci, ovvero vivere l’esperienza di una visita al porto in modo virtuale, lasciarsi affascinare dalle storie di chi in porto lavora ogni giorno. Tra l’altro, Venezia a Bilbao avrà l’occasione di condividere soluzioni e best practice per coinvolgere il cittadino, tenuto conto che proprio in questa città si trova il Port Center di ultima realizzazione (inaugurato a Marzo 2018), pensato come strumento strategico di creazione di consenso.

“I porti europei devono saper riconnettere la società civile e i cittadini con la propria tradizione e storia marittima”, dichiara il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale Pino Musolino, “e ciò è tanto più importante per Venezia che ha trovato – e trova tuttora – fondamento e ricchezza proprio dagli scambi commerciali via mare. In questo senso i musei virtuali, così come i Port Centers, sono strumenti fondamentali di comunicazione e diffusione di messaggi positivi, volti a far emergere quanto e come i porti contribuiscono al benessere dei cittadini e creano valore per la collettività”.

Meeting del Gruppo di Lavoro sui "Port Center" promosso da AIVP
Meeting del Gruppo di Lavoro sui "Port Center" promosso da AIVP
Meeting del Gruppo di Lavoro sui "Port Center" promosso da AIVP
Meeting del Gruppo di Lavoro sui "Port Center" promosso da AIVP