Interventi finanziati dal programma Ten-T

 

L’Agenzia per le Reti Trans-Europee di Trasporto - Trans-European Transport Network Executive Agency (TEN-T EA), fondata dalla Commissione Europea, è l’organo responsabile della gestione tecnica e finanziaria del Programma TEN-T. Una delle sue attività prioritarie è la gestione dei Programma di finanziamenti per il sostegno e lo sviluppo infrastrutturale (http://tentea.ec.europa.eu/). Il Programma ha finanziato numerosi interventi di sviluppo nel Porto di Venezia.

Nel 2012 si sono conclusi i progetti a valere su finanziamenti per il potenziamento delle infrastrutture esistenti nella parte commerciale del porto di Venezia (c.d. isola portuale) e a partire dal 2013 prendono corpo le iniziative volte a finanziare l’ampliamento della capacità infrastrutturale del Porto di Venezia tramite la realizzazione di nuovi terminal: Terminal Autostrade del Mare di Fusina (ADRIAMOS) e la Piattaforma d’altura (tramite Public Project Financing - PPP). Dal 2012 è in corso la progettazione dei prototipi di piattaforma ICT comune dei porti del NAPA (ITS NAPA) e del sistema di monitoraggio della navigazione nel bacino del Po (RIS). Nel 2013 verrà avviata la fase di sperimentazione dei suddetti prototipi.

ITS Adriatic Multi-port gateway

Iniziativa per lo sviluppo di una piattaforma informatica comune (e-platform) dei Porti dell’Alto Adriatico quale anello di collegamento orizzontale tra sistemi di Port Community e verticale tra i sistemi lato mare (e-maritime) e lato terra (e-freight). Il progetto include lo studio di mercato sulle capacità potenziali dei porti NAPA nel settore container (stima al 2020 e 2030)

alfa
beta
iota
Studio per lo sviluppo del Partenariato Pubblico Privato (PPP) finalizzato all’incremento della capacità del Porto di Venezia e del relativo sistema logistico.

Elaborazione di studi tecnici, giuridici, finanziari e preliminari per far avanzare la maturità del piano di sviluppo del porto di Venezia riguardante la progettazione e realizzazione della piattaforma d’altura, di un terminal a terra ed relativo sistema di trasferimento delle merci via chiatta.

Progetto AdriaMoS

Messa in opera dei lavori di realizzazione del nuovo Terminal per le Autostrade del Mare e Piattaforma Logistica a Marghera (Fusina) legati allo sviluppo delle Autostrade del Mare per il Mediterraneo Orientale.

Ampliamento del Parco Ferroviario all’isola portuale di Porto Marghera, con la costruzione di 8 nuovi binari
Potenziamento connessione ferroviaria e viaria servizio del nuovo Terminal per le Autostrade del Mare con l’adeguamento funzionale del collegamento stradale e ferroviario di Via dell’Elettronica (Marghera-Fusina)
Escavo dei canali industriali Sud e Ovest fino a – 10,50 metri
Progettazione nuovo terminal container in area ex Montefibre e relativo collegamento con la rete nazionale
Progetto RIS per il sistema idroviario del Nord Italia

l’iniziativa intende dotare il Sistema Idroviario del Nord Italia di una tecnologia RIS per aumentare l’efficienza e garantire maggior sicurezza alle imbarcazioni e all’ambiente circostante. L’iniziativa intende portare a termine la progettazione esecutiva del RIS da applicare in futuro su tutto il tratto navigabile, comprese le principali vie e nodi di trasporto ad esso connessi o limitrofi. Un primo prototipo sarà installato sul canale Fissero-Tartaro-Canalbianco, e sarà testato con il supporto di alcune imprese di trasporto fluviale operanti.