Incontro obbligatorio di formazione/informazione sulla sicurezza in ambito portuale

 

Documento FOR-GUI versione 1.0
Aggiornamento: 25 gennaio 2015 – DCOP/LP

Previa convocazione da parte di APV, a ogni persona che presenti istanza per essere autorizzata a svolgere l’attività di Addetto non qualificato nei Terminal Passeggeri è fatto obbligo di partecipare ad un incontro formativo su Safety e Security portuale. La richiesta di ammissione all’incontro è già inclusa nell’istanza di iscrizione all’apposito Registro professionale portuale inoltrata ad APV tramite IOL.
Tale partecipazione è comunque preventiva all’esercizio in ambito portuale dell’attività.

Per ciascun anno solare, a partire dal mese di marzo, vengono indetti cinque incontri formativi, di durata stabilita insindacabilmente da APV e comunque non inferiore a cinque ore.
Le sessioni formative saranno attivate in funzione del calendario della stagione crocieristica.
La programmazione di tali incontri potrà in qualsiasi momento subire modifiche, soppressioni o altre variazioni in funzione delle valutazioni insindacabili di APV, connesse a proprie esigenze organizzative, disponibilità di aule e docenti, mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti o raggiungimento della dotazione organica stabilita per il Registro.  

Il partecipante all’incontro verrà convocato tramite e-mail, di norma con anticipo di circa una settimana sulla data fissata. In casi di eccezionale urgenza la convocazione è possibile anche tramite contatto telefonico o sms. Al termine della sessione formativa saranno consegnati a ciascun partecipante l’attestazione di presenza all’incontro formativo, la Lettera di Iscrizione al Registro di pertinenza e il permesso individuale (badge) valido per l’accesso alle aree portuali, munito di fotografia della persona intestataria.

Il permesso di accesso, che rimane comunque di proprietà di APV, è personale, non cedibile a terzi e non estensibile ai veicoli; va riconsegnato presso l’ufficio competente di APV alla scadenza dell’autorizzazione o ad avvenuta cancellazione dal Registro.
Per motivi di sicurezza il layout del badge varia di anno in anno.

In caso di rinuncia alla partecipazione, quale ne sia la causa, l’interessato deve darne immediata comunicazione all’Area Lavoro Portuale per concordare l’eventuale data di partecipazione al primo successivo incontro disponibile in luogo di quello di mancata partecipazione.
 
La somma versata per diritto fisso di segreteria non è comunque rimborsabile.

Calendario degli incontri formativi previsti per il 2015 (Pagina in allestimento)