Il progetto TalkNET ha superato il primo bando del programma europeo CENTRAL EUROPE

 
Mercoledì
23
Set
2015

C’è anche un progetto dell’Autorità Portuale di Venezia, in qualità di capofila, tra i 91 progetti ammessi alla seconda fase del primo bando del programma europeo CENTRAL EUROPE, dopo una consistente scrematura sulle 611 proposte presentate e valutate dal Comitato di Sorveglianza.

Il nuovo progetto si chiama TalkNET – Transport and Logistics Stakeholders Network e punta a sviluppare azioni a supporto dell'attivazione di nuovi servizi intermodali o il potenziamento degli esistenti da e per le regioni del centro Europa.

Insieme a Venezia, numerosi e di grande rilievo sono i partner del progetto; vi sono, infatti, i principali porti dell’area centro europea, Trieste, Koper, Rijkea, Budapest, Bratislava, Stettino e Linz, nonché l’interporto di Verona e due operatori ferroviari quali Lokomotion e Rail Cargo Ungheria.

La seconda fase del bando, apertasi lo scorso 28 settembre, si concluderà il prossimo 27 novembre e gli esiti di questa ulteriore selezione si conosceranno entro aprile del prossimo anno.

Va inoltre rilevato che questo primo bando, finanziato con 80 milioni di euro dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), era rivolto a enti pubblici e privati per progetti di cooperazione con aspetti di innovazione, strategie per l’economia a basse emissioni di carbonio, risorse naturali e culturali per una crescita sostenibile. Si è registrata una nutrita presenza italiana con ben 80 progetti, di cui 33 a capofila italiano.

Mappa programma CENTRAL EUROPE
Mappa programma CENTRAL EUROPE