Il Porto di Venezia presente al Settantennale di Assofermet

 
Venerdì
19
Ott
2018

Roma, 19 ottobre - Il Porto di Venezia presente al Settantennale di Assofermet per dibattere sulle prospettive della filiera del siderurgico che per lo scalo veneziano è non solo storica, ma di estremo rilievo. A rappresentare il Porto il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale (AdSP) Pino Musolino che è intervenuto alla tavola rotonda incentrata sugli effetti dei dazi e del protezionismo sul commercio internazionale. A discuterne con lui MASSIMILIANO SALINI, rappresentante delle Commissioni ITRE (Industria, Ricerca ed Energia) e TRAN (Trasporti e Turismo) del Parlamento Europeo, MURAT BAYRAM, Director & Head of European Non-Ferrous EMR, LEOPOLDO RUBINACCI, Direttore D.G. TRADE e Trade Defense della Commissione Europea, GIANCLAUDIO TORLIZZI, Managing Director T-COMMODITY, oltre a TOMMASO SANDRINI Presidente ASSOFERMET Acciai.
 
Riguardo al posizionamento del porto di Venezia rispetto al siderurgico, il Presidente di AdSP ha commentato: “L’obiettivo che ci poniamo per la promozione di questo comparto è quello di condividere con le industrie programmi e azioni per affrontare insieme una congiuntura economica estremamente complessa: questa collaborazione con Assofermet già avviata lo scorso anno, unita alle missioni di scouting all’estero che ho condotto dal mio insediamento ed ai contatti con clienti esteri ci hanno consentito di registrare una sostanziale tenuta dell’import dei prodotti siderurgici e addirittura una crescita dell’import delle rinfuse, confermando che Venezia resta un gateway di tutto rilievo per l’approvvigionamento dei distretti produttivi italiani della filiera”.