Galleria immagini di documenti relativi ai lavori di allargamento di una strada demaniale

 
Immagini dei documenti conservati presso l'Archivio storico dell'Autorità Portuale di Venezia, ubicato a Marittima presso il Terminal 117. L'archivio conserva i documenti prodotti dal Provveditorato al Porto di Venezia, istituito attraverso il Decreto Legge n. 503 del 14 marzo 1929, a cui è succeduta, a seguito della Legge 84 del 28 gennaio 1994, l'Autorità Portuale di Venezia, istituita con il Decreto Commissariale del 26 gennaio 1995 con effetto dal 1^ gennaio 1995.
Martedì
05
Mag
2015

Un’ulteriore occhiata al “cosa” si occupa l’Autorità Portuale di Venezia e di cosa si occupava il Provveditorato al Porto, per dimostrare che le opere tecniche all’interno del demanio marittimo non sono oggetto solo di recenti restauri e ristrutturazioni, ma di una continua e contingente opera di ammodernamento e adeguamento delle infrastrutture in base alle mutate esigenze dell’operatività portuale.

I documenti presi in esame risalgono al 1962, quando si pensò, per facilitare il transito degli autocarri dal Silo, di eliminare uno dei due binari e di sistemare il secondo in sede stradale. A tale scopo il Provveditorato al Porto scrive al Direttore Compartimentale delle FFSS, allegando la planimetria per l’intervento. Le Ferrovie rispondono, ma adducono delle riserve: l’eliminazione di un binario creerebbe un eccessivo carico di traffico ferroviario nella zona. Riconoscendo però la necessità del Porto e in un’ottica di proficua collaborazione tra le amministrazioni, viene autorizzato l’allargamento della strada e la messa in sede comune del binario e allegata la planimetria con le variazioni proposte. E tali variazioni saranno accettate dal Porto, che procederà quindi con i lavori, di cui si allegano il Capitolato dei lavori, la relazione tecnica e la comunicazione di tali lavori all’Ufficio del Genio CivileOpere Marittime, competente in materia.

Clicca qui per visitare la gallery.

Camicia (copertina) del fascicolo, in parte prestampata, con l’indicazione del p
Camicia (copertina) del fascicolo, in parte prestampata, con l’indicazione del progetto e il numero della perizia.