Foro di dialogo e cooperazione Italia-Croazia-Slovenia

 

Nel corso della conferenza stampa congiunta del Presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, del Primo Ministro di Croazia Zoran Milanović e del Primo Ministro di Slovenia, Alenka Bratušek, a margine di "Spondeforo di dialogo e cooperazione Italia-Croazia-Slovenia" (Venezia, Fondazione Cini, 12 settembre 2013), Letta spinge la cooperazione tra scali: “i porti dell’alto adriatico devono restare uniti per poter competere con i giganti cinesi e coreani".

Il Presidente Letta, nell’annunciare che il percorso aperto a Venezia con gli altri esponenti dei Governi di Slovenia e Croazia continuerà con l’apertura di un gruppo di lavoro per lo sviluppo congiunto di energia e infrastrutture, ha sottolineato che “Noi vogliamo, sul tema della portualità nell’alto Adriatico, cooperare e superare una sterile e futile competizione e contrapposizione tra porti che, sono si tutti molto importanti, ma che, se li paragoniamo al gigantismo dei nostri interlocutori cinesi e coreani, evidentemente le nostre dimensioni ci obbligano a cooperare tra i nostri porti e noi vogliamo cooperare tra i porti dell’alto Adriatico”.