Firmato il DPCM che istituisce la Zona Logistica Semplificata Porto di Venezia - Rodigino

 
Data: 06/10/2022

“Abbiamo dato il nostro contributo alla Regione Veneto – in collaborazione con Confindustria e tutti i principali attori economici e istituzionali del territorio – alla stesura del Piano di Sviluppo Strategico per la ZLS e oggi, con grande soddisfazione, raccogliamo i frutti di questo lavoro durato mesi. Con la firma del decreto governativo per l’istituzione della Zona Logistica Semplificata abbiamo aggiunto un altro fondamentale tassello per la rigenerazione del sistema portuale, tra i primi obiettivi del nostro piano operativo triennale”.

Così Fulvio Lino Di Blasio, il Presidente di AdSPMAS commenta la firma del DPCM che istituisce la Zona Logistica Semplificata Porto di Venezia-Rodigino.
“La ZLS si estende per un’area complessiva di oltre 4.600 ettari (di cui 2.000 in ambito portuale) ad elevata competitività in cui, grazie al credito d’imposta e alle semplificazioni amministrative e con il coordinamento strategico congiunto di Autorità di Sistema Portuale e Regione, sarà più facile accogliere investitori italiani e internazionali e valorizzare progetti innovativi e sostenibili che presentino un legame logico-funzionale con il porto, con ricadute benefiche in termini di nuova occupazione e crescita per l’intera regione. Cominceremo da subito a lavorare per la fase attuativa e per la promozione internazionale, in modo da essere pronti a cogliere al meglio questa grande occasione di valorizzazione degli asset logistico-portuali”.