Come effettuare la prima iscrizione

 
Attività collaterali a quelle portuali, di deposito e di manipolazione merci presso aree private e/o demaniali

Documento COMP I- 328 versione 1.0
Aggiornamento: 26 novembre 2014 – DCOP/LP

La procedura per ottenere la prima iscrizione al registro delle aziende che esercitano attività collaterali è riservata alle società in possesso dei requisiti di idoneità personale e di capacità tecnico-organizzativa adeguata all’attività di deposito e di manipolazione di merci e di ogni altro materiale in ambito portuale. Sono escluse dal novero delle attività collaterali le attività di imbarco e di sbarco delle merci

Per ottenere la prima iscrizione e l’autorizzazione ad operare in porto si seguono i seguenti step:

A - Accreditamento dell’Impresa al sistema IOL e sua registrazione

Effettuate l’accesso a IOL e selezionate l’opzione  IMPRESA
Procedete alla registrazione dell’Impresa seguendo la procedura guidata

  • in questa fase fate attenzione al diverso uso delle lettere maiuscole e minuscole e ricordate che vi sarà richiesto in seguito di usare sempre le stesse username, mail e password: sceglietele in modo da poterle ricordare facilmente o conservatene gli estremi;
  • prima di confermare la registrazione controllate attentamente ciò che avete digitato, perché le informazioni da voi fornite saranno poi immodificabili; eventuali variazioniche comporteranno l’intervento dei tecnici informaticirichiederanno necessariamente qualche tempo per l’individuazione e la correzione dei dati errati e ritarderanno, non per nostra colpa, la procedura di rilascio dell’autorizzazione e del permesso di accesso alle aree portuali.

Procedendo con la richiesta di accredito, riceverete in successione in pochi minuti due diverse mail dal sistema IOL:

  • con la prima vi sarà fornito un link cliccabile per confermare la richiesta di accredito;
  • con la seconda vi verrà fornita una password temporanea per procedere nella registrazione ed un link cliccabile per avviare la compilazione dell’istanza.

B - Precompilazione ed inoltro dell’istanza di prima iscrizione

Prima di procedere alla vostra registrazione preparate una cartella con le scansioni dei documenti da allegare

Elenco allegati prima iscrizione Ord. 328/2009

Effettuate la registrazione

  1. dal menù laterale selezionate “Nuova iscrizione Registro Ord. 328/2009” (dal menù a tendina in alto a sinistra selezionate voce “Nuova istanza”) e seguite la procedura guidata (si ricorda che i campi contrassegnati da * sono da compilarsi obbligatoriamente);
  2. in caso di parziale compilazione dell’istanza, per non perdere le digitazioni effettuate potete utilizzare il pulsante “SALVA IN BOZZA”;
  3. per inviarla utilizzate il pulsante “CONFERMA PER INVIO” posto anch’esso alla fine del form.

C – Ammissibilità dell’istanza - Convocazione per la sua presentazione

  1. Dopo aver inviato l’istanza ad APV, controllate frequentemente la vostra mail per verificare l’arrivo di nostre comunicazioni, che di norma riceverete in un tempo massimo di 3 giorni lavorativi.

RESPINGIMENTO DELL’ISTANZA
In caso di respingimento dell’istanza, riceverete una mail contenente informazioni circa il motivo del diniego e gli eventuali documenti da sostituire. In tal caso, dopo aver riaperto l’istanza, utilizzate il pulsante “MODIFICA” posto a fine modulo, sostituite i file non idonei, salvate e inoltrate nuovamente  il tutto utilizzando il pulsante “CONFERMA PER INVIO”.

PERMESSI DI ACCESSO INDIVIDUALE
I permessi di accesso si ottengono una volta ottenuta l’iscrizione al Registro.
Per questo scopo va utilizzato LogIS – Modulo Lavoro Portuale; fino al rilascio dei permessi accesso per il soggetto interessato non sarà possibile - a nessun titolo - né l’accesso in ambito portuale né lo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa.

Requisiti richiesti alle foto ed ai documenti di identità personale