Al vertice del mare Adriatico. All’incrocio dei principali corridoi di trasporto europei. Nodo delle Autostrade del Mare.

Il Porto di Venezia si candida come gateway europeo per i flussi commerciali da e verso l’Asia.

Banchinamento della sponda ovest del canale industriale ovest area Grandi Molini e Cereal Docks a Venezia - Porto Marghera

 

Nell’ambito delle attività di adeguamento infrastrutturale e strutturale delle banchine portuali di Porto Marghera si inserisce l’intervento sulla sponda ovest del Canale industriale ovest nelle aree di Cereal Dokcs e Grandi Molini Italiani, due importanti terminal industriali entrambi leader a livello nazionale nel settore dell’agribusiness.

Il progetto integra e completa un precedente progetto realizzato dal Magistrato alle Acque per la messa in sicurezza ambientale delle sponde dei canali di Porto Marghera.

Il progetto prevede la realizzazione di una nuova banchina di circa 600 m per il carico-scarico di navi, la sua infrastrutturazione portuale e l’escavo del relativo canale portuale. Ciò significa che l’intera banchina, sia quella del tratto Cereal Dokcs, sia quella del tratto Grandi Molini Italiani, viene dotata dei necessari “tiranti” ai fini di ottenere i carichi richiesti per le attività industriali di banchina e vengono costruite le vie di corsa delle gru di banchina.

Nella progettazione degli interventi è stata data priorità alla funzionalità delle banchine durante i lavori limitando al massimo gli intralci all’operatività dei due terminal insediati nell’area (Cereal Docks e Grandi Molini Italiani).

A corollario di questo progetto è prevista la realizzazione dell’impianto di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche nonchè la definizione dell’impianto di drenaggio delle acque di falda e la ripresa della pavimentazione stradale nei tratti di intervento.
L’obiettivo infatti è la valorizzazione del settore agroalimentare accrescendo la capacità logistica e di distribuzione di materie e prodotti, e aumentando il traffico portuale.
 

Evidenziata in rosso l'area sede dell'intervento descritto
Evidenziata in rosso l'area sede dell'intervento descritto