Appalto del servizio di sviluppo software per l'amministrazione delle risorse umane dell'Autorità Portuale di Venezia

 
Appalto del servizio di sviluppo software per l'amministrazione delle risorse umane dell'Autorità Portuale di Venezia
Data di scadenza: 16/05/2014
Data documento: 03/04/2014

Amministrazione aggiudicatrice:
Autorità Portuale di Venezia
Santa Marta, Fabbricato 13 - 30123 Venezia (VE)

Punti di contatto:
tel: 041/533.45.33
fax: 041/533.42.54
email: apv@port.venice.it
PEC: autoritaportuale.venezia@legalmail.it

Responsabile unico del procedimento:
Dott.ssa Claudia Marcolin
(Segretario Generale dell'Autorità Portuale di Venezia)

Termine per il ricevimento delle offerte:
16.05.2014 h. 12.00
Documentazione di gara:

1) bando di gara
2) disciplinare di gara
3) capitolato speciale descrittivo e prestazionale
4) schema di contratto
5) domanda di partecipazione e dichiarazione sostitutiva (modello 1)
6) dichiarazione sostitutiva soggetti ex art. 38, comma 1, lett. b) e c) D.Lgs. n. 163/2006 (modello 2)
7) dichiarazione sostitutiva relativa ai soggetti cessati dalla carica nell'anno antecedente la pubblicazione bando di gara (modello 3)
8) dichiarazione circa i futuri subappalti (punto n. 9 del disciplinare di gara)
 

Chiarimenti

DOMANDA 1 In relazione all'art. 13, pagina 10, capoverso b) del disciplinare di gara che cita: "esecuzione (conclusa od in corso) negli ultimi 3 (tre) esercizi finanziari approvati alla data della pubblicazione del presente bando presso enti pubblici o privati di 3 (tre) prestazioni di servizi analoghi a quelli oggetto della presente procedura, per un importo non inferiore a quello posto a base di gara", si richiede di chiarire:
a) se tale importo si riferisce a ciascuna delle tre prestazioni o complessivamente alle tre;
b) se con il termine "in corso" ci si possa riferire anche ai contratti in corso negli ultimi tre anni; vale a dire contratti di manutenzione ed assistenza software attivi negli ultimi tre anni, ma per forniture precedentemente concluse.

RISPOSTA 1 a) Il requisito di capacità tecnico professionale del prestatore di servizi, di cui al punto 13, lettera b) del disciplinare di gara, “esecuzione (con-clusa od in corso) negli ultimi 3 (tre) esercizi finanziari approvati alla data di pubblicazione del presente bando, presso enti pubblici o privati, di 3 (tre) prestazioni di servizi analoghi a quelli oggetto della presente procedura, per un importo non inferiore a quello posto a base di gara” è da intendersi complessivamente, anche come sommatoria degli importi dei tre servizi, in conformità al principio del “favor partecipationis” e di proporzionalità in relazione alla natura e quantità del servizio oggetto dell’appalto.
b) In base al disciplinare di gara, punto 13, lettera b), è possibile compu-tare anche i servizi la cui esecuzione sia ancora in corso alla data di pubblicazione del bando di gara.