AdSPMAS presenta il Progetto di Visita virtuale del Padiglione delle Navi al Salone Nautico in occasione della Presentazione della “Guida al Museo Storico Navale di Venezia”

 
Venerdì
03
Giu
2022

Nell'ambito del Salone Nautico Venezia 2022, l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale interviene per presentare il progetto di Visita virtuale del Padiglione delle Navi in occasione dell’incontro organizzato da mare di Carta per il lancio della “Guida al Museo Storico Navale di Venezia” – Mare di Carta Editore, 2022.

La virtualizzazione del Padiglione delle Navi è stata realizzata nell’ambito del Progetto europeo Remember e consente al visitatore di scoprire la storia dell’arte navale attraverso una visita virtuale di un luogo cardine della cultura marittimo-portuale veneta: il Padiglione delle Navi del Museo Storico Navale. Il percorso è stato realizzato grazie ad una partnership inter-istituzionale ed una collaborazione sinergica molto serrata sviluppata con la Marina Militare, la Fondazione Musei Civici di Venezia e VeLa.
Il percorso virtuale consente infatti all’utente, grazie all’augmented reality, di riscoprire la portualità quale risorsa che nei secoli ha generato ricchezza economica, culturale e artistica, accedendo a documenti, immagini, cimeli che danno testimonianza di tale patrimonio; accedere a reperti e spazi non sempre aperti al pubblico o qualora vi sia l'impossibilità di far visita in loco.

La visita in 3D è visibile e navigabile con i QR CODE da pc, tablet, smartphone e anche con i VISORI PER LA REALTA’ AUMENTATA (occhiale VR 3D) dove il reale si integra con il virtuale.

Per rendere lo spazio virtuale un vero e proprio spazio interattivo, dove l’utente ha modo di esplorare quello che vede, sono stati creati per il percorso 68 tag con descrizioni e testi di approfondimento, immagini, video, link a pagine web.

Il percorso immersivo si inserisce nella più ampia strategia di sostenibilità dell’Ente che, oltre a ideare strumenti e attività di comunicazione e promozione che possano trovare spazio negli ambiti tradizionali, si prodiga per trovare soluzioni innovative che consentano una fruizione da remoto, funzionale -da un lato- a rendere “accessibile” a tutti la portualità veneta, dall’altro, a favorire percorsi alternativi che alleggeriscano la pressione turistica sulla città.  

--------------------------------------

Remember  - il cui acronimo reso esplicito è "Restoring the Memory of Adriatic ports sites. Maritime Culture to foster Balanced Territorial growth” – finanziato dal programma di cooperazione europea Italia-Croazia, è sviluppato dai Porti di Venezia e Chioggia insieme ad altre sette città marinare delle due sponde dell’Adriatico (Ancona, Trieste, Ravenna, Fiume, Zara, Dubrovnik, Spalato), impegnate nella valorizzazione e promozione del patrimonio culturale marittimo-portuale attraverso nuove tecnologie e strumenti inediti di coinvolgimento delle diverse componenti del territorio, così come di visitatori.

Iniziativa realizzata nel framework degli European Maritime Day e della #FestaEuVenezia2022 con il coinvolgimento dell'Ufficio Europe Direct del Comune di Venezia.

Una immagine della virtualizzazione del Padiglione delle navi
Una immagine della virtualizzazione del Padiglione delle navi