Adeguamento via acquea di accesso alla Stazione Marittima di Venezia e riqualificazione delle aree limitrofe al canale Contorta Sant'Angelo

 
Il 29 settembre 2014 presso la Sala San Leonardo a Venezia è stato presentato il progetto Contorta alla cittadinanza in collaborazione con la Municipalità di Venezia.
Lunedì
29
Set
2014

Non ha effetti significativi sull' assetto idraulico della Laguna, conferisce quasi sei milioni e mezzo di sedimenti non inquinati per realizzare le opere di recupero morfologico della Laguna centrale e, novita', offre l' occasione di una rivitalizzazione naturalistica e paesaggistica, attraverso un ripopolamento ittico. Sono questi i vantaggi dello scavo del canale Contorta-Sant' Angelo per allontanare le navi da crociera più grandi dal Bacino di San Marco senza mettere a repentaglio l'eccellenza di settore acquisita da Venezia faticosamente negli ultimi 10 anni grazie ad investimenti pubblici e privati. E' quanto ha esposto l'Autorità Portuale di Venezia presentando il progetto all'Assemblea pubblica svoltasi il 29 ottobre presso sala San Leonardo, organizzata in collaborazione con la municipalità di Venezia, Murano e Burano.
L'intervento prevede una durata dei lavori di 19 mesi, con un piano economico che fissa i costi dell' opera in 42 milioni per escavo e ricalibratura, 71 milioni per il recupero morfologico e 33 per i sottoservizi.

Presentazione del progetto Contorta
Presentazione del progetto Contorta